Vietnam 

Clima:
Tropicale, caldo ed umido in estate.

Capitale: Hanoi. Altitudine: 20 m

Fuso orario:+7 ore.

 Lingua: Vietnamita (Ufficiale), Cinese, Francese, Inglese. Religione: Buddismo, Taoismo, Cristianesimo. Moneta: Dong vietnamita.

 Ambasciata d'Italia in Vietnam: HANOI, 9 Le Phung Hieu. Tel. (00844) 8256246- 8256256- 8248594. 

E.mail: embitaly@embitaly.org.vn

Documenti:Passaporto valido,Visto.

 Prima di partire:
Farsi visitare dal proprio medico. Farsi curare eventuali malattie dentali.

Al ritorno:
In caso di febbre, diarrea, eruzioni cutanee, informare il medico sul viaggio fatto. In caso di allergie, effetti collaterali dei vaccini o intolleranza agli antimalarici, avvertire anche la Sanita' Marittima (VE):
Tel. 041/5102377, Fax 041/5102866, E.mail: zampini@portofvenice.net   La Sanità Marittima di Venezia può essere contattata anche durante il soggiorno all'estero, via e. mail, dagli internet points o internet cafè sparsi nel mondo.


 
 
 
 

FEBBRE GIALLA

La vaccinazione non è obbligatoria per chi parte dall'Italia. E' richiesta solo ai viaggiatori, di età superiore ad 1 anno, che provengono da zone infette.

Poiché il Vietnam non è Paese a rischio di febbre gialla, la vaccinazione non è consigliata.

MALARIA

Il rischio di malaria prevalentemente da Pl. falciparum esiste in tutto il Paese, eccetto che nei centri urbani, nelle pianure costiere del Vietnam centrale e sul delta del fiume Rosso. Ad alto rischio sono gli altipiani al di sotto dei 1500 metri  a Sud del 18° grado di latitudine nord, come le tre Province degli altipiani centrali di Dak Lak, Gia Lai e Kon Tum e le provincie meridionali di Ca Mau,  Bac Lieu e Tay Ninh. E segnalata la resistenza del Pl. falciparum, sia alla Clorochina che alla Sulfadossina-Pirimetamina.

Profilassi raccomandata nelle zone a rischio: Meflochina (Lariam), sempre che non vi siano controindicazioni, da valutare caso per caso, 1 compressa alla settimana (adulti), da una settimana prima di entrare nella zona a rischio, fino a 4 settimane dopo l'uscita dalla zona, senza mai interrompere.
Bambini:
         meno di  5 Kg di peso    meno di 3 mesi        Non raccomandato
         da 5  a 12 Kg di peso    da 3 mesi a 23 mesi   1/4     compr./sett.
Lariam   da 13 a 16 Kg di peso    da  2 a  3 anni       1/3 di  compr./sett.
(250 mg) da 17 a 24 Kg di peso    da  4 a  7 anni       1/2     compr./sett.
         da 25 a 35 Kg di peso    da 8 a 10 anni        3/4     compr./sett.
         da 36 Kg di peso in poi  da 11 anni in poi     1       compr./sett.
Ricordarsi di usare sulla pelle repellenti contro le punture di zanzare; vestiario che non lasci troppo scoperti gli arti; insetticidi; zanzariere.
 

 

Tifo, Epatite A -B, Poliomielite, Difterite, Tetano, Meningite

La prevenzione puo' essere fatta con le vaccinazioni: esse vanno consigliate dal medico caso per caso. In Vietnam c'è il rischio di tifo e di epatite A. L'epatite B è altamente endemica.

MALATTIE TRASMESSE CON ALIMENTI E BEVANDE

Sono frequenti e sono dovute ad alimenti o bevande inquinati. Si manifestano di solito con diarrea. In Vietnam, oltre al tifo e alle epatiti A ed E, possono manifestarsi le dissenterie bacillari e amebiche e le malattie da vermi intestinali.

Anche la Paragonimiasi è un rischio segnalato.
La Fascioliasi (malattia dovuta al verme Fasciola hepatica) è segnalata in molte aree.
Si raccomanda di mangiare solo cibi cotti di recente, bere solo bevande sigillate o in lattina, non comprare cibi o bevande da ambulanti, evitare il ghiaccio. Solo la frutta che si sbuccia puo' essere mangiata cruda. Lavarsi le mani prima dei pasti e dopo aver usato i servizi igienici.
In caso di diarrea lieve bere molti liquidi (acqua minerale, succhi di frutta). Se la diarrea e' piu' grave usare le soluzioni reidratanti o fare altre terapie, dopo aver consultato un medico.

Colera

La vaccinazione non è consigliata. Prevenzione: stesse norme delle diarree.

Altri Rischi

La febbre di Dengue (anche nella forma emorragica), l'Encefalite giapponese, la Filariosi e la febbre fluviale del Giappone (Tifo delle boscaglie) sono rischi più frequenti per coloro che si recano in zone rurali, ove è maggiore il rischio di punture di insetti. Prevenzione: applicazione di repellenti sulla pelle ed uso di insetticidi negli ambienti in cui si soggiorna; per l'Encefalite giapponese esiste una vaccinazione, ma il vaccino non è ancora in commercio in Italia.

La Schistosomiasi è un rischio per coloro i quali si recano sul delta del fiume Rosso. Prevenzione: evitare di fare il bagno in acque interne ed usare calzature idonee.
In caso di morsi di animali rabbiosi, lavare accuratamente la ferita con acqua e sapone e ricorrere alle strutture sanitarie del luogo. Fare attenzione anche ai serpenti e alle sanguisughe: usare calzature adatte e informarsi sul luogo circa gli antidoti disponibili.

Kit di pronto Soccorso

Aspirina o Paracetamolo compr., crema antiustione, un paio di occhiali da sole, filtro solare, compr. antidiarrea, compr. per la disinfezione dell'acqua, compr. contro mal d'auto-mal di mare, bustine per soluzioni reidratanti orali, repellenti antizanzare, insetticida, antistaminici per uso locale, cerotti, garze, bende, siringhe monouso, soluzione disinfettante, collirio decongestionante.

Inoltre se sei diabetico o hai altri problemi, non dimenticare la tua abituale terapia.
Se hai le lenti a contatto poni nel kit la soluzione.
Se hai problemi di vista porta un paio di occhiali di riserva.
Se vai a dormire in tenda porta una rete antizanzare.
Infine è bene avere una forbice, una pinzetta, un termometro, un laccio emostatico.

 
Ricorda gli antimalarici!
 


Epidemie recenti

Vedi "Epidemie nel mondo" sulla Home page.

Uff. Sanita' Marittima ed Aerea - VENEZIA (all rights reserved)

dr Zampini Antonino revised: April 2004
e-mail: zampini@portofvenice.net

 

URL: http://www.tpa.it/sanimav/vietnam.html