Bangla Desh 

Clima: Tropicale con frequenti precipitazioni. Temperatura media: a luglio 30° C.

Capitale: Dhaka. Altitudine: 10 m

Fuso orario: + 5 ore

 Lingua: Bengali. Religione: Musulmana 85%, Induista 14%. Moneta: Taka bangalese.

Ambasciata d'Italia in Bangla Desh: DHAKA, Road n.74/79-Plot n.2/3-Gulsban-Model Town Tel. (008802) 882781/2/3 

E.mail: ambdhaka@citechco.net

 Documenti: Passaporto valido per almeno 6 mesi , Visto.

 Prima di partire: Farsi fare una visita dal medico di fiducia. Farsi curare eventuali malattie dentali.

Al ritorno:
In caso di febbre, diarrea, eruzioni cutanee, informare il medico sul viaggio fatto. In caso di allergie, effetti collaterali dei vaccini o intolleranza agli antimalarici, avvertire anche la Sanita' Marittima (VE):
Tel. 041/5102377, Fax 041/5102866, E. mail zampini@portofvenice.net    La Sanità Marittima di Venezia può essere contattata anche durante il soggiorno all'estero, via e. mail, dagli internet points o internet cafè sparsi nel mondo.


 
 
 
 

FEBBRE GIALLA

La vaccinazione non è obbligatoria per i viaggiatori che partono direttamente dall'Italia.
Per i viaggiatori che provengono da zone infette o che transitano attraverso esse, prima di sei giorni dall'arrivo o che arrivano con un aereo che, avendo attraversato una zona infetta, non è stato disinfestato (secondo le norme della Sanità Pubblica dell'Aviazione del Bangla Desh o secondo le Raccomandazioni dell'OMS), è previsto l'isolamento per 6 giorni, se sono sforniti del certificato di vaccinazione.
Poiché il Bangla Desh non è Paese a rischio di febbre gialla, la vaccinazione non è consigliata.

MALARIA

Il rischio esiste tutto l'anno in tutto il Paese, eccetto che nella città di Dhaka. Nel sud-est del Paese è segnalata resistenza del Pl. falciparum alla Clorochina.. E segnalata anche resistenza alla Sulfadossina-Pirimetamina. Profilassi raccomandata: Meflochina (Lariam)  (sempre che non vi siano controindicazioni, da valutare caso per caso): Meflochina (Lariam): 1 compressa alla settimana (adulti). Si inizia 1 settimana prima di entrare nella zona a rischio e si continua fino a 4 settimane dopo il ritorno.
Bambini:
         meno di  5 Kg di peso    meno di 3 mesi        Non raccomandato
         da 5  a 12 Kg di peso    da 3 mesi a 23 mesi   1/4     compr./sett.
Lariam   da 13 a 16 Kg di peso    da  2 a  3 anni       1/3 di  compr./sett.
(250 mg) da 17 a 24 Kg di peso    da  4 a  7 anni       1/2     compr./sett.
         da 25 a 35 Kg di peso    da 8 a 10 anni        3/4     compr./sett.
         da 36 Kg di peso in poi  da 11 anni in poi     1       compr./sett.
Ricordare di usare sulla pelle repellenti antizanzare; vestiario che non lasci troppo scoperti gli arti; insetticidi; zanzariere.
 
 

 

Tifo, Epatite A -B, Poliomielite, Difterite, Tetano, Meningite

 
La prevenzione puo' essere fatta con le vaccinazioni: esse vanno consigliate dal medico caso per caso. In Bangladesh il tifo e l'epatite A sono diffusi. L'epatite B è endemica.

MALATTIE TRASMESSE CON ALIMENTI E BEVANDE

Sono frequenti e sono dovute ad alimenti o bevande inquinati. Si manifestano di solito con diarrea. In Bangladesh, oltre al tifo e alle epatiti A ed E, sono diffuse le dissenterie, le malattie da vermi intestinali e la giardiasi.
Si raccomanda di mangiare solo cibi cotti di recente, bere solo bevande sigillate o in lattina, non comprare cibi o bevande da ambulanti, evitare il ghiaccio. Solo la frutta che si sbuccia puo' essere mangiata cruda. Lavarsi le mani prima dei pasti e dopo aver usato i servizi igienici.
In caso di diarrea lieve bere molti liquidi (acqua minerale, succhi di frutta). Se la diarrea è più grave usare le soluzioni reidratanti o fare altre terapie dopo aver consultato un medico.

Colera

La vaccinazione non è consigliata perchè poco efficace. Per la prevenzione attenersi alle stesse norme indicate per le diarree.

Altri Rischi

La Filariosi, la Leishmaniosi viscerale e la febbre di Dengue sono rischi più probabili per coloro che si recano in zone rurali. Si contraggono con le punture di insetti.
E' segnalato anche il rischio di Encefalite giapponese, benchè esso sia limitato ai viaggi di una certa durata e soprattutto a coloro che vanno in aziende rurali ove esistono allevamenti di maiali.
Prevenzione: usare repellenti sulla pelle ed insetticidi negli ambienti in cui si soggiorna.
Attenzione agli animali affetti da rabbia! In caso di morso lavare la ferita con acqua e sapone e ricorrere alle strutture sanitarie del luogo. Attenzione anche ai morsi dei serpenti:usare calzature idonee.

Kit di pronto Soccorso

Aspirina o Paracetamolo compr., crema antiustione, occhiali da sole, filtro solare, compresse antidiarrea, compresse per la disinfezione dell'acqua, compresse contro il mal d'auto-mal di mare, bustine per soluzioni reidratanti orali, repellenti antizanzare, insetticida in polvere, antistaminici locali, cerotti, garze, bende, siringhe a perdere, soluzione disinfettante, collirio decongestionante.
Inoltre se sei diabetico o hai altri problemi, non dimenticare la tua abituale terapia.
Se hai le lenti a contatto poni nel kit la soluzione.
Se hai problemi di vista porta un paio di occhiali di riserva.
Se vai a dormire in tenda porta una rete antizanzare.
Infine e' bene avere una forbice, una pinzetta, un termometro, un laccio emostatico.
Ricorda gli antimalarici!
 
 

Epidemie recenti

Vedi "Epidemie nel mondo" sulla Home page.

Uff. Sanita' Marittima ed Aerea - VENEZIA (all rights reserved)
dr Zampini Antonino revised: April 2004
e-mail: zampini@portofvenice.net

 

URL: http://www.tpa.it/sanimav/banglad.html